Menu

In linea con i principi di trasparenza, condivisione e partecipazione propri della nostra Cooperativa ed in ottemperanza ai requisiti della norma ISO 9001:2015, il Giglio Porcia rende accessibile la seguente documentazione:

Introduzione

La Cooperativa Sociale Il Giglio, nel rispetto delle leggi e dei requisiti cogenti applicabili, persegue lo scopo di favorire l’integrazione delle persone con disabilità e supportare le loro famiglie attraverso i propri servizi.

Tali scopi vengono perseguiti attraverso percorsi educativi e socio assistenziali che tengono conto delle aspettative e necessità degli utenti e delle loro famiglie.

Al centro dell’azione della cooperativa vi è sempre l’individuo con la sua soggettività e la propria personalità. La Cooperativa, attraverso percorsi strutturati e ambienti adeguati, cerca di dare concretezza al concetto di empowerment (sviluppo delle capacità personali), inteso come aumento delle possibilità di scelta ed d’azione delle persone, volte a favorire l’autonomia e l’autorealizzazione in misura delle risorse personali evidenti e/o potenziali.

Si tratta, inoltre, di consolidare i processi di integrazione nella comunità privilegiando, come sostegno all’inclusione, le forme di volontariato.

Principi

I principi fondamentali alla base di qualsiasi attività de Il Giglio sono:

  1. Eguaglianza, intesa come divieto di ogni ingiustificata discriminazione, nell’erogazione dei servizi
  2. Imparzialità, giustizia e obiettività nell’approccio da parte del soggetto erogatore
  3. Continuità nell’erogazione del servizio
  4. Diritto di scelta, compatibilmente con la normativa e alle risorse disponibili all’organizzazione, da parte dell’utente
  5. Privacy e rispetto delle regole riferite al trattamento dei dati personali
  6. Efficacia, in modo da assicurare tutta la possibile soddisfazione dell’utente
  7. Efficienza nella gestione dei processi per garantire la continuità dei servizi all’utente e la soddisfazione dei stakeholders.

Intenti

L’azione della Cooperativa Sociale Il Giglio è intesa in armonia con l’ambiente, nei confronti del quale si impegna direttamente in azioni di prevenzione dell’inquinamento pertinenti al proprio contesto.

Il Consiglio di Amministrazione promuove e sostiene una politica di indirizzo di un sistema di gestione per garantire:

  • il rispetto della normativa applicabile
  • efficacia ed efficienza attraverso i processi chiari e noti a tutti gli attori coinvolti
  • definizione chiara dei ruoli e responsabilità operative e decisionali
  • misurazione dei processi e gestione del miglioramento continuo sulla base di dati oggettivi, quali ad esempio la rilevazione sistematica della soddisfazione degli utenti/familiari, il rispetto dei requisiti imposti dal committente
  • il riscontro alle aspettative degli stakeholders
  • adottare la norma UNI 11010 al fine di mettere al centro del servizio la persona e creare un servizio ottimizzato ed efficiente
  • informatizzare i processi in maniera da renderli più efficienti, abbassare la soglia di errore umano e facilitare il lavoro e la gestione del tempo del singolo operatore.

 

La Direzione si impegna a comunicare e divulgare la Politica per la qualità e l’ambiente a tutto il personale ed alle parti interessate.

ISO 9001:2015

Struttura Organizzativa

Portatori d'Interesse

D-00011 - Elenco stakeholders e requisiti - png

2019

Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124

Contributi, sovvenzioni, vantaggi economici ricevuti

In ottemperanza ai nuovi obblighi di trasparenza nel sistema delle erogazioni pubbliche, statuiti dall’art. 1, co. 125-129, Legge 04/08/2017, n. 124, si dà atto che, nel corso dell’esercizio chiuso al 31.12.2019, la Società ha ricevuto sovvenzioni, contributi e comunque vantaggi economici di qualunque genere, aventi natura di liberalità, da parte di Pubbliche Amministrazioni o da soggetti assimilati, di cui al primo periodo del comma 125, dell’art. 1 della L. 124/2017, come di seguito riportato:

  • Comune di Pordenone, contributo di € 900,00 incassato il 18/03/2019, delibera Giunta Comunale n. 287 del 25/10/2018
  • Regione Friuli Venezia Giulia, contributo di € 3.152,80, incassato il 10/07/2019, Legge regionale n. 20/2006
  • Comune di San Quirino, contributo di € 700,00, incassato il 01/07/2019
  • Comune di Porcia, contributo di € 6.712,54, incassato il 19/12/2019, delibera Giunta Comunale n. 210 del 12/12/2019
  • Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, contributo € 16.818,19, incassato il 07/08/2019, cinque per mille
    alle onlus
  • FonCoop, contributo di € 29.328,24, relativo al Piano n. R17A37-2017-0001713 dal titolo “Cantiere aperto per lo sviluppo competitivo della cooperativa”
  • Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A., contributo di € 6.249,47 incassato il 30/04/2019, € 2.289,62 incassato il 01/07/2019 relativo alla gestione dell’impianto fotovoltaico.

Si evidenzia che l’indicazione di tutte le erogazioni liberali nell’elenco di cui sopra è stata effettuata adottando il criterio informativo di cassa e, quindi, riportando tutte le sovvenzioni, contributi e comunque vantaggi economici di qualunque genere, incassati nell’esercizio 2019.
Si dichiara inoltre che, nel corso dell’esercizio, la Società ha incassato aiuti di Stato, oggetto di pubblicazione nel Registro Nazionale degli aiuti di Stato, al quale conseguentemente si rinvia per le informazioni relative ai vantaggi economici riconosciuti assolvendo in tal modo l’obbligo informativo di trasparenza di cui alla Legge 124/2017, in conformità a quanto previsto dall’art. 3-quater, co.2, D.L. 135/2018 (conv. da L. 12/2019)

2018

Informazioni ex art. 1, comma 125, della legge 4 agosto 2017 n. 124

Contributi, sovvenzioni, vantaggi economici ricevuti

In ottemperanza ai nuovi obblighi di trasparenza nel sistema delle erogazioni pubbliche, statuiti dall’art. 1, co. 125-
129, Legge 04/08/2017, n. 124, si dà atto che, nel corso dell’esercizio chiuso al 31.12.2018, la Società ha ricevuto
sovvenzioni, contributi e comunque vantaggi economici di qualunque genere, aventi natura di liberalità, da parte
di Pubbliche Amministrazioni o da soggetti assimilati, di cui al primo periodo del comma 125, dell’art. 1 della L. 124
/2017, come di seguito riportato:

  • Comune di Pordenone, contributo € 1.400 incassato il 27/02/2018, delibera Giunta Comunale n. 311 del 24/11
    /2017
  • Camera di Commercio di Pordenone, contributo di € 600,00 al lordo della ritenuta d’acconto di € 24,00,
    incassato il 21/03/2018, determinazione del Segretaro Generale n. 390 del 7/1/2017
  • Comune di Porcia, contributo di € 6.300,76, incassato il 13/12/2018, delibera Giunta Comunale n. 184 del 03/12
    /2018
  • Regione Friuli Venezia Giulia, contributo di € 1.894,80, incassato il 05/12/2018, Legge regionale 9/8/2005 n. 18
  • Regione Friuli Venezia Giulia, contributo di € 10.473,16, incassato il 17/07/2018, Legge regionale n. 20/2006
  • Regione Friuli Venezia Giulia, contributo di € 2.087,60, incassato il 02/08/2018, Legge regionale n. 20/2006
  • Regione Friuli Venezia Giulia, contributo di € 1.460, incassato il 11/09/2018, Legge regionale n. 20/2006
  • Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, contributo € 16.517,62, incassato il 16/08/2018, cinque per mille
    alle onlus
  • Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A., contributo € 2.540,92 incassato il 30/04/2018, € 1.203,24 incassato il
    29/06/2018, € 1.238,82 incassato il 31/08/2018, € 1.21,68 incassato il 31/10/2018 relativo alla gestione
    dell’impianto fotovoltaico.

Si evidenzia che l’indicazione di tutte le erogazioni liberali nell’elenco di cui sopra è stata effettuata adottando il
criterio informativo di cassa e, quindi, riportando tutte le sovvenzioni, contributi e comunque vantaggi economici di qualunque genere, incassati nell’esercizio 2018. Si dichiara inoltre che, nel corso dell’esercizio, la Società ha incassato aiuti di Stato, oggetto di pubblicazione nel Registro Nazionale degli aiuti di Stato, al quale conseguentemente si rinvia per le informazioni relative ai vantaggi economici riconosciuti assolvendo in tal modo l’obbligo informativo di trasparenza di cui alla Legge 124/2017, in conformità a quanto previsto dall’art. 3-quater, co.2, D.L. 135/2018 (conv. da L. 12/2019)

POR FESR 2014 - 2020

  TOP